Exworks Open Days

Venerdì 23 e sabato 24 ottobre Zerogloss presenta il nuovo spazio Exworks con l’esposizione Working the space shaping identities, una serie di progetti e performance che riflettono sulle possibilità di trasformazione di materiali, suoni, contesti e prospettive, e che definiscono così l’identità dello spazio stesso e le sue modalità di utilizzo.

Di seguito i progetti che verranno presentati.

Oltre il cioccolatino / Corso di Laurea in Disegno industriale – UNIRSM

Gli studenti del Corso di laurea in Design dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino presentano i progetti realizzati durante il laboratorio di design del prodotto, sotto la guida dei docenti Massimo Barbierato e Gaetano Giuliano.
Si tratta di ricerche progettuali che considerano la possibilità di lavorare il cioccolato come un vero e proprio materiale sperimentale, di cui reinventare la composizione, la consistenza e la morfologia attraverso nuovi processi di trasformazione e di produzione.

3 | 1 | 3  / Giulia Agostini, Luca Bortolato, Emanuele Tortora

Tre fotografi hanno davanti al proprio obiettivo un soggetto, all’interno dello stesso contesto. Ne escono tre interpretazioni, filtrate dal vissuto personale, che trasformano la visione della persona e dello spazio.

Celebration / Giorgia Nardin con Olivia Jacquet / sabato 24 dalle 16.00 alle 19.00

Celebration nasce dall’incontro tra l’artista Giorgia Nardin e la tattoo artist Olivia Jacquet, che racconta: “Mi sono abituata ad essere guardata dalle persone in modo strano, anche se loro veramente non vedono me, ma i miei tatuaggi. Spesso mi sento fuori contesto, sento di dovermi adattare alla situazione che mi circonda.”
Nel corso della performance, Olivia definisce lo spazio modificandone le superfici, lo adatta per creare un habitat che si apra ad accogliere la sua individualità. E’ uno spazio che Olivia si prende per modificare il contesto in base alle sue necessità e alla specificità del suo corpo.

Ystwyth / Nicola Zolin /venerdì 23 dalle 19.00 alle 20.30

Un lavoro di sound art che coinvolge lo spettatore in un momento di ascolto personale e lo fa riflettere sulla relazione tra il suono, la sua fisicità e il mutamento delle emozioni.

 

blog_exworks open days

 

 

 

Exworks / new space

blog_exworks

Exworks sarà un luogo di lavoro per i professionisti delle arti visive, del design, della fotografia, del branding e del fashion, dove sviluppare progetti definiti per periodi di tempo limitati, coinvolgendo il network dei propri collaboratori e sperimentando nuove forme di condivisione delle conoscenze, e dove presentare i risultati e le proposte del lavoro progettuale a specifici clienti o ad un pubblico più ampio.

Exworks sarà inoltre uno spazio che proporrà selezionate esposizioni legate all’arte, alla fotografia e al design.

Exworks si fonda sulla volontà di promuovere la cultura del progetto ospitando lavori creativi che indagano scenari di ricerca, nel tentativo di contribuire alla decentralizzazione delle produzioni contemporanee verso territori e spazi più periferici.

All’interno di Exworks si andranno dunque sviluppando una serie di progetti e interazioni che ne costituiranno il fulcro di interesse e ne definiranno un’identità in costante variazione, una texture fitta e multicentrica di incontri ed esperienze. Così da semplice Spazio con una connotazione fisica e dimensionale, Exworks potrà definirsi Luogo dalle prerogative relazionali e identitarie.

Exworks
c/o Zerogloss
Strada del Pasubio 106/G
Vicenza
www.exworks.it
info@exworks.it

www.facebook.com/spazioexworks